16 novembre 2018 – Nuove funzioni per l’app GeoResQ

tuttiloghi
Al Meeting nazionale sulla sentieristica  a Recoaro Terme (Vi) è stata presentata la nuova versione dell’app GeoResQ, che contiene novità e miglioramenti frutto della stretta collaborazione fra CAI e CNSAS. Come ha spiegato il Presidente della Struttura Operativa sentieri e cartografia Alfredo Gattai, oltre a ridurre notevolmente il consumo di batteria, è stata introdotta una modalità di rilievo studiata  per la velocità media di un camminatore, che consente di rivelare una traccia più dettagliata. Ma la notizia più importante è l’introduzione della mappa con vestizione dedicata CAI, che evidenzia i percorsi segnati e quelli con segnaletica incerta. Mappa che è scaricabile sullo smartphone, consentendo così il suo utilizzo off-line. Questo permette di ridurre ulteriormente il consumo di batteria e ovviamente non intacca il monte dati concesso dal proprio gestore telefonico. I dati per il momento sono inseriti nel database di OpenStreetMap, che GeoResQ usa con l’apposita vestizione della mappa. In futuro sarà possibile avere anche i dati direttamente da Infomont. “Questo è un un incoraggiamento per tutti a continuare a inserire i dati secondo la Wiki CAI per renderli così disponibili sull’app”, afferma Gattai.

Ricordiamo che GeoResQ è un servizio di geolocalizzazione e di inoltro delle richieste di soccorso creato per aumentare la sicurezza in montagna, scaricabile gratuitamente per tutti  i Soci delClub Alpino Italiano (CAI). Maggiori informazioni: https://wp.georesq.it

da Montagne360 ottobre 2018

Lascia un commento