23/24 settembre 2017 – Parco Nazionale del Pollino (Colle Marcione e Monte Manfriana)

Vette del Pollino. Da sx: Serra del Prete, Monte Pollino, Serra Dolcedorme, Monte Manfriana.

Vette del Pollino. Da sx: Serra del Prete, Monte Pollino, Serra Dolcedorme, Monte Manfriana.

 

La Sottosezione di Nardò del Club Alpino Italiano Sezione di Gioia del Colle “Donato Boscia”, organizza un’escursione nel Parco Nazionale del Pollino – Colle Marcione (1227 m) e Monte Manfriana (1981 m) :

Difficoltà: EE/

Località: Monte Pollino. (Civita-Frascineto-Castrovillari) Cs/

Lunghezza: 20km circa/

Dislivello:  900m. in salita e 1000m. in discesa circa/

Tempo stimato di percorenza: 8-9 ore/

Organizzazione: partenza sabato 23 settembre. Cena e pernottamento a Civita. Domenica 24 settembre escursione.

Iscrizione: N.B. numero massimo di partecipanti 15 e riservati ai soli Soci della Sezione in regola con il rinnovo tessera anno 2017 e che abbiano comprovata preparazione ed esperienza escursionista in montagna. Per prenotazioni e ulteriori informazioni chiamare il referente della Sottosezione Roberto 3293190420 entro e non oltre il 20 settembre/

Equipaggiamento: normale individuale,  scarponi e bastoncini da trekking, acqua potabile (consigliabile almeno 2-3 litri)– OBBLIGATORIO: torcia con batterie di ricambio, fischietto di emergenza, pile, giacca a vento o antipioggia, cappello e guanti. Pranzo al sacco/

 

Descrizione:  percorso ad anello.
Partenza da Colle Marcione nei pressi del rifugio omonimo, a quota 1227 m quindi  imboccando la stradina forestale a sinistra della strada asfaltata, si prosegue sulla sterrata in leggera salita, ignorando quella che piega a destra.
Si avanza sul crinale, dall’ampio panorama, e nei pressi del cancello di chiusura pascolo, ci si inoltra nel bosco di faggio dove si interseca la strada forestale che conduce al Piano di Ratto. Da qui si piega a sinistra e proseguendo in leggera discesa lungo la strada forestale, fino a raggiungere un colle prima di valicare e imboccare il sentiero sulla destra caratterizzato da scalini in pietra. Si continua in salita fino a giungere all’incrocio di Passo della Scala. Poi si prosegue a destra nel bosco fino ad una prima radura da dove si avanza in forte salita in direzione della cresta (contrassegnata da un omino in pietra). Giunti sul crinale si scende verso il Passo del Principe.
Dal passo, tenendosi sul sentiero pietroso, si giunge presso i resti di alcuni piloni di legno, testimoni dei grandi disboscamenti del passato; si piega sulla destra e si avanza, tra spettacolari esemplari di pino loricato, fino al Passo di Marcellino Serra da dove, seguendo il crinale, si giunge sulla cima Ovest del Monte Manfriana/

Lascia un commento