27 giugno 2021 – Anello della Madonna del Pollino e fosso Iannace

lecce

La Sottosezione di Lecce del Club Alpino Italiano organizza una escursione nel Parco Nazionale del Pollino, alle Gole di Iannace:

Località:  Alta Valle del Frido – San Severino Lucano – Parco Nazionale del Pollino/

Difficoltà: E (leggere scale delle difficoltà nel ns. sito)/             http://www.caigioiadelcolle.it/blog/scala-delle-difficolta/

Dislivello: 320mt circa/

Lunghezza: 6 km circa – percorso ad anello/

Tempo stimato di percorrenza:  4 ore circa (comprese le soste)/

Organizzazione: appuntamento alle ore 09:30 “rotonda di Iannace” sulla strada provinciale che porta dall’abitato di Mezzana Salice (San Severino Lucano)  al Santuario della Madonna del Pollino. https://goo.gl/maps/B8ArYXoeF7wjx2ts9   http://39.957096, 16.182461

Per coloro che preferiranno pernottare in zona dalla sera prima, si consiglia di cercare alloggio nelle località di San Severino Lucano, Vigianello, Terranova del Pollino. Da tutte queste località il punto d’incontro è raggingibile con meno di mezz’ora di macchina/

Responsabile Gita:                                                                                                                                                Angelo Puscio 328 8189741                                                                                                                            Francesco Vigneri 339 4753447                                                                                                                     Laura De Rinaldis 349 6671831                                                                                                                                   

N.B. La località di partenza dell’escursione va raggiunta con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali/regionali che regolano il trasporto in auto di persone non conviventi.
Gli accompagnatori non si assumono la responsabilità di formare gli equipaggi nel caso di condivisione delle auto.
Si raccomanda la massima puntualità!

Iscrizione: riservati ai  Soci del Club Alpino Italiano in regola con tesseramento anno 2021. Per prenotazioni, conferme e ulteriori informazioni chiamare il referente della Sottosezione Francesco Vigneri 339 4753447. Massimo 20 partecipanti. Se vi saranno posti liberi, oltre ai soci potranno partecipare all’escursione anche i non Soci, previa sottoscrizione copertura assicurativa  giornaliera, al costo di € 7,50 (euro sette/50) mediante bonifico alla Sezione CAI di Gioia del Colle presso Intesa San Paolo SpA IBAN:IT44U0306909606100000105070 in questo caso la comunicazione deve essere effettuata fornendo i dati anagrafici, il codice fiscale ed il bonifico al responsabile dell’escursione entro le ore 18 di venerdì 25 giugno. E’ obbligatoria la preventiva iscrizione, inviando comunicazione tramite whatsapp o sms, entro venerdì 25 giugno  alle ore 18:00 direttamente al responsabile dell’attività Francesco Vigneri 339 4753447 che darà conferma, sempre via whatsapp o sms, ai partecipanti dell’avvenuta accettazione dell’iscrizione. In ottemperanza alle indicazioni del CAI centrale (comunicazione n.2198 del 05/06/2020 scaricabile in fondo all’articolo), i partecipanti dovranno leggere scrupolosamente le “Note operative”, e approvare il “modulo di autodichiarazione”, che dovrà essere compilato e consegnato agli organizzatori prima dell’escursione. Le note operative e il modulo da firmare, sono disponibili sul ns sito http://www.caigioiadelcolle.it/blog/2020/06/6-giugno-2020-indicazioni-operative-per-la-ripresa-delle-escursioni-sociali/

Equipaggiamento: scarponi da trekking, abbigliamento a strati,  giacca impermeabile, occhiali da sole, cappellino, acqua (almeno 2lt), crema solare burro cacao per labbra, pranzo a sacco e/o alimenti energetici,  kit pronto soccorso. OBBLIGATORIO: mascherina, gel disinfettante,  fischietto di emergenza,  giacca a vento o anti pioggia, guanti, tessera CAI/

Obbligo del partecipante: essere puntuale all’appuntamento. Essere fisicamente preparato al chilometraggio ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguata alla escursione. Attenersi scrupolosamente alle disposizioni impartite dai referenti, non abbandonare il sentiero ed il gruppo se non espressamente autorizzati, nonché collaborare per la migliore riuscita dell’escursione/

Descrizione percorso: Una bellissima escursione alla scoperta dell’Alta Valle del Frido, il torrente che scorre nelle Gole di Iannace che ci donerà frescura e meraviglia; scenari naturali di altissimo valore ecologico e scenografico costituiti da boschi di imponenti faggi ed abeti bianchi, nella tipica conformazione boschiva dell’Appennino.
Un percorso ad anello che dopo una prima porzione in salita, ci porterà al suggestivo Santuario della Madonna del Pollino per poi riaccoglierci nelle faggete in una leggera e continua discesa che ci riporterà al punto di partenza. L’escursione si svolge lungo l’itinerario circolare denominato anello della Madonna di Pollino, nell’area del Santuario della Madonna di Pollino, Alta Valle del Frido, Comune di San Severino Lucano. Il percorso è di quasi sei chilometri di lunghezza per 320 metri di dislivello; la maggior parte del tracciato è costituito dal Sentiero delle Gole di Iannace, un suggestivo scenario naturalistico di
grande bellezza. Nella prima parte dell’anello risaliremo le Gole di Iannace e raggiungeremo il Santuario della Madonna del Pollino; il sentiero si snoda lungo le gole dove fino al mese di giugno si può trovare acqua che scorre in un fiabesco ambiente carsico coperto da un fitto bosco di faggi e abeti bianchi.
Esemplari anche secolari di abeti, aceri e faggi ci accompagneranno lungo il cammino; lungo il tratto denominato “Dirupi dei loricati”, nella seconda parte dell’escursione, saranno visibili alcuni
esemplari di questi magnifici alberi. Chiuderemo quindi l’anello tornando alla rotonda di Iannace, da dove eravamo partiti.