24/25 luglio 2021 – Week end sul Gran Sasso. Monte Prena lungo la Via Cieri/Pizzo Intermesoli da Campo Imperatore.

vito

La Sezione del Club Alpino Italiano di Gioia del Colle “Donato Boscia”  insieme alla Sezione di Foggia organizzano due giorni di trekking sul Gran Sasso con pernotto in tenda o in albergo.

Sabato 24: trekking Monte Prena lungo la Via Cieri/

Domenica 25: trekking Pizzo Intermesoli da Campo Imperatore/

Difficoltà: EE (leggere scale delle difficoltà nel ns. sito) Entrambe le escursioni presentano piccoli tratti con difficoltà tecnica (passaggio di I grado), la partecipazione è indicata per escursionisti allenati e con buona dimestichezza nel muoversi su sentieri di alta montagna/

Accompagnatori: Vito Di Filippo 348 4559942 – Tonio Mansueto 360 831622/

Descrizione del percorso di sabato 24 luglioMonte Prena lungo la Via Dei Ceri                        Dislivello:  1000-1100 mt circa/                                                                                                      Lunghezza: 14 km circa/                                                                                                                              Tempo stimato di percorrenza: 7-8 ore circa/                                            Organizzazione: appuntamento alle ore 08:00 di sabato 24 presso il ristoro Mucciante, loc. Fonte  Vetica, Castel del Monte (Aq)   https://maps.app.goo.gl/Nox14k1uAbTJ9sJQ6

Seguendo la statale 17 bis, nei pressi del ristoro mucciante  si stacca una pista che conduce alla vecchia Miniera di Bitume. La si percorre per circa 2 km e si parcheggia nei pressi del primo bivio che si incontra a quota 1716 mt.
Si segue l’evidente fiume di ghiaia  fino a raggiungere la base dello sperone che divide in due il canale, nei pressi di Fonte Fornaca, (visibile  il basamento del Bivacco Lubrano).
Superata la deviazione per la via dei Laghetti si continua per un breve tratto fino ad intercettare,  la targa che dà inizio alla via, non lontano da un casotto in cemento.
La via risale con facili tratti in arrampicata  fino a raggiungere Monte Infornace (2469 mt).
Dalla cima si continua  per poi risalire, su ghiaie, la ripida cresta che porta su Monte Prena (2561 mt, qualche tratto attrezzato).
Per la discesa dalla croce si continua sulla cresta, verso est, per un breve tratto per poi scendere  lungo la depressione del Vado di Ferruccio (2245 mt, targa). Attraversato tutto l’anfiteatro, si giunge  alla carrareccia che porta alla ex miniera a al punto di partenza.

Descrizione del percorso di domenica 25 luglio: Pizzo Intermesoli da Campo Imperatore Dislivello: 1200 mt circa/                                                                                                                            Lunghezza: 15 km circa/                                                                                                                                Tempo stimato di percorrenza: in salita 4-5 ore circa. Ritorno 3-4 ore soste escluse/                    Organizzazione: appuntamento alle ore 08:00 di domenica 25 presso piazzale Campo Imperatore, loc. Fonte CerretoAssergi (Aq) https://maps.app.goo.gl/cqxrjVentyEbuCe58

Dall’albergo di Campo Imperatore, si imbocca il sentiero a sinistra che prosegue a mezzacosta tagliando in modo netto le pendici di Monte Portella fino a raggiungere il Passo Portella (2260 mt ).  Si segue il sentiero segnato 1V che punta, in discesa, alle pareti del Pizzo Cefalone a fianco delle quali risale, ripido, per raggiungere la Sella del Cefalone (2320 m slm). Dalla sella si prosegue a destra lungo la cresta e si raggiunge in breve la Sella dei Grilli (2220 m slm).
Dalla sella dei grilli si seguono le evidenti tracce che risalgono, in direzione Nord, delle faticose pietraie fino a raggiungere una fascia rocciosa che si supera attraverso un facile canalino al di sopra del quale la pendenza diminuisce un po’, e in breve, si raggiunge la vetta (2635 m slm).
La discesa per lo stesso itinerario fino alla Sella dei Grilli poi verso il sentiero che porta alla val Maione e si segue per il rifugio Garibaldi. Da qui verso Sella di Monte Aquila e Campo imperatore.

 N.B. La località di partenza dell’escursione va raggiunta con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali/regionali che regolano il trasporto in auto di persone non conviventi.
Gli accompagnatori non si assumono la responsabilità di formare gli equipaggi nel caso di condivisione delle auto/
Si raccomanda la massima puntualità!

Iscrizione: riservati ai  Soci del Club Alpino Italiano in regola con la con tessera anno 2021, per un massimo di 15 partecipanti.  E’ obbligatoria la preventiva iscrizione inviando comunicazione tramite whatsapp o sms, entro giovedì 22 luglio alle ore 20:00 direttamente ai responsabili dell’attività, Vito De Filippo 348 4559942 o Tonio Mansueto 360 831622 che daranno conferma, sempre via WhatsApp o sms, ai partecipanti dell’avvenuta accettazione dell’iscrizione. In ottemperanza alle indicazioni del CAI centrale (comunicazione n.2198 del 05/06/2020 scaricabile in fondo all’articolo), i partecipanti dovranno leggere scrupolosamente le “Note operative”, e approvare il “modulo di autodichiarazione”, che dovrà essere compilato e consegnato agli organizzatori prima dell’escursione/

N.B. L’escursione potrebbe essere soggetta a possibili rinvii in base alle disposizioni che saranno pubblicate sul nuovo DPCM e potrà essere annullata in caso di meteo avverso/

Le note operative e il modulo da firmare, sono disponibili anche sul ns. sito http://www.caigioiadelcolle.it/blog/2020/06/6-giugno-2020-indicazioni-operative-per-la-ripresa-delle-escursioni-sociali/

Equipaggiamento: scarponi da trekking, abbigliamento a strati,  giacca impermeabile, occhiali da sole, cappellino, bastoncini, acqua (almeno 2lt), crema solare, pranzo al sacco, alimenti energetici, kit pronto soccorso. OBBLIGATORIO: casco, mascherina, gel disinfettante,  torcia con batterie di ricambio, fischietto di emergenza,  giacca a vento o anti pioggia, telo termico, guanti, tessera CAI/

Obbligo del partecipante: essere puntuale all’appuntamento. Essere fisicamente preparato ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguata all’escursione. Attenersi scrupolosamente alle disposizione impartite dai responsabili o referenti, non abbandonare il sentiero ed il gruppo se non espressamente autorizzati, nonché collaborare per la migliore riuscita dell’escursione/