10 luglio 2022 – Intersezionale sul Massiccio del Gran Sasso “Anello Pizzo Cefalone”.

img_20220626_140605

La sezione del Club Alpino Italiano di Lanciano insieme alla Sezione CAI di Gioia del Colle “Donato Boscia” , organizzano un’ escursione intersezionale sul Massiccio del Gran Sasso, “Anello Pizzo  Cefalone” 2553 m slm:

Difficoltà: EE (leggere scale delle difficoltà nel ns. sito)/                         http://www.caigioiadelcolle.it/blog/scala-delle-difficolta/

Dislivello positivo : 950 mt circa.

Lunghezza: 13 km circa.

Tempo stimato di percorrenza:  7/8 ore circa (soste comprese).

Organizzazione: per chi intende bivaccare in tenda, ritrovo e partenza sabato 9 luglio alle ore 13:00 da Gioia del Colle presso la stazione di servizio ENI Station Via Federico II di Svevia https://maps.app.goo.gl/gyeXBnLupunhMwJZ9  Per chi intende muoversi in autonomia, appuntamento è alle ore 8:00 di domenica 10 luglio presso il punto di partenza dell’escursione, l’Osservatorio astronomico di Campo Imperatore (q. 2143 m) L’Aquila  https://goo.gl/maps/JMXh5tkjgim4eizE6

Accompagnatori: per la Sezione di Gioia del Colle Umberto Spinelli 339 8883908 – Enrico Dello Russo 392 2663321                                                                                                                                                                                   per la Sezione di Lanciano Guerino Di Giulio 347 6344094  –   Fabio Sireni (ASE) 393 7923939

N.B. La località di partenza dell’escursione va raggiunta con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali/regionali che regolano il trasporto in auto di persone non conviventi.
Gli accompagnatori non si assumono la responsabilità di formare gli equipaggi nel caso di condivisione delle auto.
Si raccomanda la massima puntualità!

Iscrizione: riservati ai  Soci del Club Alpino Italiano in regola con tesseramento anno 2022. E’ obbligatoria la preventiva iscrizione, inviando comunicazione tramite WhatsApp o SMS entro venerdì 8 luglio alle ore 13:00 direttamente ai responsabili dell’attività, che daranno conferma, sempre via WhatsApp o SMS, ai partecipanti dell’avvenuta accettazione dell’iscrizione.

Equipaggiamento: scarponi da trekking (con protezione della caviglia), abbigliamento tecnico a strati idoneo alle temperature previste (da 5° a 20°circa), pantaloni lunghi, giacca antivento/impermeabile, guanti, occhiali da sole, cappellino, bastoncini, acqua (almeno 2,0 lt), crema solare, pranzo a sacco e/o alimenti energetici, telo termico, fischietto di emergenza, torcia con batterie di ricambio, tessera CAI.

Obbligo del partecipante: essere puntuale all’appuntamento. Essere fisicamente preparato ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguata all’escursione. Attenersi scrupolosamente alle disposizione impartite dal responsabile o referente, non abbandonare il sentiero ed il gruppo se non espressamente autorizzati, nonché collaborare per la migliore riuscita dell’escursione. N.B. E’ facoltà degli accompagnatori modificare il percorso anche durante l’escursione. In caso di previsioni metereologiche avverse, l’escursione potrà subire modifiche o essere annullata.

Descrizione del percorso:  La partenza è in prossimità dell’Osservatorio astronomico di Campo Imperatore (q. 2143 m), per il sentiero 100 E (a Ovest guardando l’Osservatorio) per raggiungere il Passo del Lupo (q. 2147 m) dove, preso il sentiero 102, si raggiunge il passo La Portella (q. 2260 m). Proseguendo ad Ovest per il sentiero 111 si inizia il tratto verso Pizzo Cefalone passando per Cresta della Portella (q. 2326 m), Omone del Cefalone (q. 2305 m) fino al bivio per Sella Malecoste (sentiero 111) e Sella del Cefalone (sentiero 147), dove, presa quest’ultima direzione, dopo poco tempo e attraversando il tratto più insidioso dell’intera escursione, si raggiunge la Vetta di Pizzo Cefalone (q. 2533 m) ore 2:00
circa. Si riprende il percorso fatto fino a tornare al passo La Portella ore 1:30 circa. Da qui si devia in direzione Nord per il sentiero 102 in direzione Val Maone dove arrivati a quota 2176 m in prossimità di un omino si devia a destra per raggiungere Campo Pericoli (q. 2075 m) e successivamente il rifugio Garibaldi (q. 2230 m) 50 min. circa. Dopo una breve sosta si riparte per fare visita al vicino monumento funerario, a forma piramidale, a Edoardo Martinori (q. 2258 m), successivamente si riprende il sentiero 101 per raggiungere Sella di Monte Aquila (q. 2335 m). Da qui preso il sentiero 161 per il rifugio Duca degli Abruzzi, in prossimità del quale si devia per Picco Confalonieri (q. 2422 m) ore 1:20 circa, ed infine raggiunto il rifugio Duca degli Abruzzi (q. 2388 m), dopo una breve sosta, si prende il sentiero 100 D in
direzione Sud-Est per fare ritorno alle macchine.

Tracciato: Anello Pizzo Cefalone

scheda-escursione-anello-pizzo-cefalone2