17/18 Ottobre 2020 – Cicloescursionismo in MTB di 2 gg. partenza da Lecce. Prima tappa Acaya

vito-di-filippo

Il gruppo MTB-CAI della Sezione di Gioia del Colle “Donato Boscia”, organizza una cicloescursione in MTB della durata di 2 giorni partendo da Lecce:

Difficoltà: T/MC (turistico in alcuni tratti, media capacità tecnica in altri) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce, ecc.) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole

Dislivello: 300mt circa/

Lunghezza: 120km circa in due giorni/

Tempo stimato di percorrenza:  2 giorni/

Località di partenza e di arrivo: appuntamento alle 08:50 partenza alle ore 09:00 presso la stazione ferroviaria di Lecce https://goo.gl/maps/zFX94PqPtnSjVAnw7

N.B. La località di partenza dell’escursione va raggiunta con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali/regionali che regolano il trasporto in auto di persone non conviventi. Gli accompagnatori non si assumono la responsabilità di formare gli equipaggi nel caso di condivisione delle auto.
Si raccomanda la massima puntualità!

Iscrizione: riservata ai Soci del Club Alpino Italiano in regola con il tesseramento 2020, per un massimo di 20 partecipanti. (eventuali ulteriori adesioni saranno accettate in base alla disponibilità degli altri accompagnatori). Per prenotazioni, conferme e ulteriori informazioni chiamare i referenti MTB della Sezione: Vito Di Filippo 3484559942 Nicla Mongelli In ottemperanza alle indicazioni del CAI centrale (comunicazione n.2198 del 05/06/2020 scaricabile in fondo all’articolo), i partecipanti dovranno leggere scrupolosamente le “Note operative”, e approvare il “modulo di autodichiarazione”, che dovrà essere compilato e consegnato agli organizzatori prima della cicloescursione. Le note operative e il modulo da firmare, sono disponibili sul ns sito http://www.caigioiadelcolle.it/blog/2020/06/6-giugno-2020-indicazioni-operative-per-la-ripresa-delle-escursioni-sociali
E’ obbligatoria la preventiva iscrizione, inviando comunicazione tramite WhatsApp o sms, entro giovedì  15 ottobre alle ore 13:00 direttamente ad un responsabili dell’attività, che daranno conferma, sempre via WhatsApp o sms, ai partecipanti dell’avvenuta accettazione dell’iscrizione.  È previsto il pernotto presso Porto Badisco (Otranto)/

Equipaggiamento: Mountain Bike in perfette condizioni (NO citybike o altro tipo di bici). Casco obbligatorio, Luce anteriore e posteriore (circa 1/4 del percorso lo faremo quasi al buio), camera d’aria, levagomme, bomboletta gonfia e ripara, pompa, falsamaglia, giacca antivento leggera, fischietto, occhiali trasparenti, scaldacollo leggero, spray antizanzare, dopopuntura, acqua, barrette energetiche, ricambio completo e una giacca per il dopo giro. OBBLIGATORIO: mascherina, gel disinfettante/

Obbligo del partecipante: essere fisicamente preparato, ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguata alla cicloescursione. Attenersi scrupolosamente alle disposizione impartite dai referenti, non abbandonare il sentiero ed il gruppo se non espressamente autorizzati, nonché collaborare per la migliore riuscita dell’escursione/

Descrizione percorso: Il percorso, strutturato ad anello e della durata di 2 gg, prevede la partenza da Lecce stazione. Prima tappa sarà la città fortificata di Acaya per poi raggiungere, attraverso strade secondarie, la Riserva Naturale delle Cesine. Costeggiando il mare, potremo ammirare il Parco Archeologico di Roca vecchia (con la sua famosa Grotta della Poesia) e gli splendidi Faraglioni di Sant’Andrea. Attraverso sterrati e pinete, arriveremo ai laghi Alimini che circumnavigheremo tra ulivi e vegetazione mediterranea, dove ci attenderanno sentieri e single track. Proseguiremo per Otranto, facendo tappa nel suo suggestivo centro storico, per giungere poi alla Cava di bauxite. Termineremo il nostro primo giorno di cicloescursione, dopo 70 km circa, nel leggendario porto dell’approdo di Enea, Porto Badisco.
Il secondo giorno si sviluppa lungo strade secondarie. Attraverseremo piccoli centri urbani come Uggiano la Chiesa e Casamassella. Imboccheremo la Via Francigena del Sud che, lungo sterrati, ci porterà a Martano, capoluogo della Grecìa Salentina. Da qui proseguiremo verso Lecce, passando da Calimera, Caprarica di Lecce e Cavallino con il suo Palazzo Marchesale. Ultimi km, su un totale di circa 52, li percorreremo nel centro storico della città di Lecce per poi raggiungere nuovamente la stazione ferroviaria.