18/19 giugno 2021 – Notturna sul Dolcedorme, aspettando l’Alba

umberto

La Sezione del Club Alpino Italiano di Gioia del Colle “Donato Boscia” organizza un’escursione notturna sul Serra Dolcedorme mt 2267 s.l.m. la vetta più alta del Parco Nazionale del Pollino, e dell’intero Appennino Meridionale.
Raggiungeremo la vetta durante la notte, per aspettare la magia del sorgere del sole, che vedremo spuntare ed illuminare gradatamente il golfo di Taranto; uno spettacolo unico ed emozionante.

Difficoltà: EE – Escursionisti Esperti (leggere scale delle difficoltà nel ns. sito)/

Dislivello:  in salita 1200 mt circa/

Lunghezza: 20 km circa/

Tempo stimato di percorrenza: 10 ore circa comprese le soste/

Organizzazione: appuntamento alle ore 21:45 partenza alle ore 22:00 di venerdì 18 presso la stazione di servizio ENI di Gioia del Colle Via Federico II di Svevia https://maps.app.goo.gl/gyeXBnLupunhMwJZ9  oppure alle ore 22:30 presso la stazione Esso di Palagiano SS 196 al km. 475+700 https://maps.app.goo.gl/k9xuNgjaFWQqb615A /

Accompagnatori: Umberto Spinelli 339 8883908 – Francesco Sportelli/

Località partenza escursione: Colle Impiso – Viaggianello (Pz)/

N.B. La località di partenza dell’escursione va raggiunta con mezzi propri, nel rispetto delle norme nazionali/regionali che regolano il trasporto in auto di persone non conviventi.
Gli accompagnatori non si assumono la responsabilità di formare gli equipaggi nel caso di condivisione delle auto/
Si raccomanda la massima puntualità!

Iscrizione: riservati ai  Soci del Club Alpino Italiano in regola con la con tessera anno 2021, per un massimo di 20 partecipanti.  E’ obbligatoria la preventiva iscrizione, contattando telefonicamente il responsabile dell’attività (negli orari 13-14 # 19-21) ed inviando successivamente  conferma tramite whatsapp o sms, entro giovedì 17 giugno alle ore 20:00 direttamente al responsabile dell’attività, che darà conferma, sempre via whatsapp o sms, ai partecipanti dell’avvenuta accettazione dell’iscrizione. In ottemperanza alle indicazioni del CAI centrale (comunicazione n.2198 del 05/06/2020 scaricabile in fondo all’articolo), i partecipanti dovranno leggere scrupolosamente le “Note operative”, e approvare il “modulo di autodichiarazione”, che dovrà essere compilato e consegnato agli organizzatori prima dell’escursione/

N.B. L’escursione potrebbe essere soggetta a possibili rinvii in base alle disposizioni che saranno pubblicate sul nuovo DPCM

Le note operative e il modulo da firmare, sono disponibili anche sul ns. sito http://www.caigioiadelcolle.it/blog/2020/06/6-giugno-2020-indicazioni-operative-per-la-ripresa-delle-escursioni-sociali/

Equipaggiamento: scarponi da trekking, abbigliamento a strati (temperature previste 3° a  25° circa) ,  giacca impermeabile, occhiali da sole, cappellino, bastoncini, acqua (almeno 2lt), crema solare, pranzo a sacco, alimenti energetici, kit pronto soccorso. OBBLIGATORIOmascherina, gel disinfettante, lampada frontale con batterie di ricambio e una seconda lampada (necessaria in caso di malfunzionamento della prima), fischietto di emergenza,  giacca a vento o anti pioggia, telo termico, guanti, tessera CAI/

Obbligo del partecipante: essere puntuale all’appuntamento. Essere fisicamente preparato ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguata all’escursione. Attenersi scrupolosamente alle disposizione impartite dal responsabile o referente, non abbandonare il sentiero ed il gruppo se non espressamente autorizzati, nonché collaborare per la migliore riuscita dell’escursione/

Descrizione del percorso: Il percorso ad anello parte dal Colle Impiso (mt.1573), da dove si imbocca il sentiero IPV2 (Sentiero dei Carbonai), che porta al Piano Vacquarro Alto, qui si intercetta il sentiero IPV3, che attraversa prima il Bosco di Chiaromonte costeggiando il torrente Frido, poi il Piano Toscano, ed infine il canale del Malavento che porta con una ripida salita al Varco del Malavento o Sella del Dolcedorme (mt.1974), la sella che divide il Monte Pollino dal Serra Dolcedorme.
Si prosegue sul sentiero IPV1 che attraversa il Passo di Vallepiana, e dopo un ultimo sforzo ci permette di raggiungere la cima del Serra Dolcedorme.
Al rientro si ripercorre l’ultimo tratto fino alla Sella del Dolcedorme, dove si devia in direzione Ovest verso la Serra del Pollinello, un saluto al Patriarca, e via verso il sentiero IPV2B (Sentiero della Signorina) che porta al Piano Gaudolino, da qui si riprende il sentiero IPV2 che ci riporterà al Piano Vacquarro Alto ed infine al punto di partenza.