11 e 12 giugno 2022 – Una notte con gli Dei, fotografando Pini Loricati e Stelle sulla Serra di Crispo.

umberto

La Sezione del Club Alpino Italiano di Gioia del Colle “Donato Boscia” organizza una escursione notturna con sessione fotografica sulla Serra di Crispo 2054 mt. s.l.m. all’interno del Parco Nazionale del Pollino:

L’obiettivo è quello di raggiungere il “Giardino degli Dei” nelle ore notturne, ed insieme provare ad immortalare con ogni mezzo a disposizione la magia dei Pini Loricati; prima con la luce della  luna, poi una volta tramontata la luna, con le stelle ed infine all’alba.

Difficoltà: EE (leggere scale delle difficoltà nel ns. sito)/                         http://www.caigioiadelcolle.it/blog/scala-delle-difficolta/

Dislivello: 700 mt circa.

Lunghezza: 13 km circa.

Tempo stimato di percorrenza: 10 ore circa (soste comprese).

Organizzazione: appuntamento alle ore 20:30 di sabato 11 giugno da Gioia del Colle presso la stazione di servizio ENI Station  Via Federico II di Svevia  https://maps.app.goo.gl/gyeXBnLupunhMwJZ9   oppure alle ore 21:15 presso la stazione di servizio Esso di Palagiano SS 106 Km. 475+700 https://maps.app.goo.gl/k9xuNgjaFWQqb615A

Località di partenza escursione: Santuario Madonna del Pollino https://maps.app.goo.gl/BsFuvezeunrxTVKi8

Accompagnatori: Umberto Spinelli 339 8883908 – Pasquale Redavid.

N.B. La località di partenza dell’escursione va raggiunta con mezzi propri. Gli accompagnatori non si assumono la responsabilità di formare gli equipaggi nel caso di condivisione delle auto.
Si raccomanda la massima puntualità!

Iscrizione: riservati ai  Soci del Club Alpino Italiano in regola con tesseramento anno 2022.  Per motivi di sicurezza non si potranno superare il numero di 20 partecipanti.  E’ obbligatoria la preventiva iscrizione, inviando comunicazione tramite WhatsApp o SMS entro venerdì 10 giugno alle ore 12:00 direttamente al responsabile dell’attività che darà conferma, sempre via WhatsApp o SMS, ai partecipanti dell’avvenuta accettazione dell’iscrizione.

Equipaggiamento: scarponi da trekking (con protezione della caviglia), abbigliamento a strati (temp. prevista 5° a 25° circa),  giacca impermeabile, occhiali da sole, cappellino, scaldacollo, acqua (almeno 2lt), crema solare, burro cacao per labbra, pranzo a sacco e/o alimenti energetici,  kit pronto soccorso, ed ovviamente una macchina fotografica possibilmente con un cavalletto. OBBLIGATORIO: lampada frontale con batterie di ricambio, una seconda lampada (necessaria in caso di malfunzionamento della prima), sacco a pelo, guanti, bastoncini, fischietto di emergenza,   tessera CAI.

Obbligo del partecipante: essere puntuale all’appuntamento. Essere fisicamente preparato ed in possesso di abbigliamento ed attrezzatura adeguata all’escursione. Attenersi scrupolosamente alle disposizione impartite dal responsabile o referente, non abbandonare il sentiero ed il gruppo se non espressamente autorizzati, nonché collaborare per la migliore riuscita dell’escursione.

Breve descrizione del percorso: Il percorso parte dal Santuario della Madonna del Pollino (mt. 1537), da dove si imbocca in direzione Sud-Est il sentiero IPV4 che coincide con il Sentiero Italia CAI. Arrivati al ponticello delle Gole di Fosso Jannace, si prosegue sullo stesso sentiero prima in direzione Nord e poi nuovamente in direzione Sud-Est fino a raggiungere il Piano Jannace (mt. 1680).
Si prosegue nella stessa direzione fino a quando a quota 1870 mt. incrociamo il sentiero 931 che ci porterà con un ultimo sforzo al Giardino degli Dei e quindi alla cima della Serra di Crispo a 2054 mt . slm.
Qui ci fermeremo per circa 4 ore fino all’alba, dopodiché riprenderemo a camminare sulla cresta (Sentiero IPV4A) passando prima dalla Serretta della Porticella e poi dalla Grande Porta del Pollino, qui devieremo in direzione Ovest fino ad intercettare nuovamente il Sentiero Italia CAI che ci riporterà sul sentiero già percorso fino al punto di partenza. Durante la sessione fotografica, per chi vorrà, il nostro socio appassionato di fotografia Pasquale Redavid, sarà a disposizione dei partecipanti per dare alcuni consigli. Sarà sicuramente un’occasione per sperimentare e confrontare tecniche fotografiche, e (si spera) per creare insieme dei veri capolavori.